La posturologia

La posturologia è la disciplina che si occupa dello studio scientifico e clinico della postura umana in statica e in dinamica. La postura è l’insieme delle strategie attuate dal nostro sistema tonico-posturale (neuro-muscolare) per interagire in statica e in dinamica con lo spazio circostante contro la gravità in ergonomia, nel massimo confort con il minimo dispendio di energie. La postura corretta è la risultante muscolare di un equilibrio che coinvolge l’organismo nella sua globalità somatica, neuroendocrina ed emozionale. I recettori periferici (piedi, occhi, bocca, cute etc.) inviano dei messaggi al sistema nervoso centrale che li elabora continuamente in base al confronto tra le informazioni provenienti in entrata e lo schema motorio registrato nella memoria cerebrale attivando il sistema tonico posturale. Se il messaggio inviato dal sistema recettoriale è alterato la risposta del cervello sarà aberrante pertanto determinerà l’instaurarsi di circuiti patologici con conseguente squilibrio posturale. La correzione dei recettori disfunzionanti associata ad una buona ergonomia porterà al riequilibrio della postura con la scomparsa dei circuiti aberranti instauratisi. Gli studi in campo cibernetico e gli studi sui meccanismi alla base del funzionamento dei sistemi aperti hanno inoltre contribuito alla comprensione della fisiologia del Sistema Tonico Posturale. La malattia posturale non può correggersi spontaneamente, perchè il Sistema Tonico Posturale si adatta permanentemente alle entrate periferiche patologiche e trasmette la asimmetria di tensione muscolare a tutto l’apparato locomotore, mantenendo l’informazione aberrante in un circuito che si autoalimenta e, nel tempo, si cristallizza. Dal punto di vista biomeccanico una alterazione nella simmetria del tono delle catene muscolari è responsabile di sollecitazioni anomale a carico della colonna vertebrale e delle articolazioni periferiche, favorendo l’instaurarsi di patologie infiammatorie e degenerative dell’apparato locomotore. La correzione degli squilibri posturali è pertanto la terapia causale di svariate affezioni dolorose (artrosi, ernia discale, cefalea).

Approfondimento: leggi l’articolo

Desideri ulteriori informazioni? Chiama ora

Trattamenti

Riprogrammazione Posturale Globale (metodo Dr. B. Bricot)

Posturologia Integrata A.I.R.O.P. (Associazione Italiana per la Rieducazione Occluso-Posturale)

Valutazione Baropodometrica - Stabilometrica

Domande e risposte

Non hai trovato quello che stavi cercando?

Compila il modulo per avere informazioni più dettagliate

Acconsento al trattamento dei dati
In base alla nuova normativa GDPR UE/2016/679 si prega di prendere visione dell'informativa sulla privacy, per la corretta gestione dei suoi dati abbiamo bisogno della sua autorizzazione.

Quanto costa una seduta di terapia?

Per conoscere i costi in dettaglio delle terapie singole o terapie abbinate si consiglia di compilare il form di contatto e sarà inviato un preventivo di massima senza impegno.

Perché la stessa prestazione può essere tariffata con importanti differenze da un ambulatorio all’altro?

Il diverso costo delle prestazioni di Fisioterapia, nei diversi studi, è una delle questioni che maggiormente disorienta i Pazienti. La problematica è complessa ma è possibile indicare qualche linea guida nel tentativo di fare chiarezza. Tariffe elevate e grandi scenografie ambientali non sono necessariamente sinonimo di qualità, ma è pur vero che l’aggiornamento, la qualifica dei professionisti sanitari, il rinnovo delle apparecchiature e l’efficienza di un servizio hanno dei costi considerevoli, ne consegue che anche tariffe esageratamente basse debbano suscitare perplessità.

Quanto dura una terapia?

La durata varia tra i 45/50 minuti una seduta di terapia fisioterapica, manuale/osteopatica; tra i 50/60minuti il drenaggio linfatico manuale; tra i 20/25 una seduta di tecarterapia; tra i 5/12 minuti una seduta di onde d’urto radiali.

Quante sedute bisogna fare per avere dei buoni risultati?

È tra la 3^ e 5^ seduta che si devono avere dei significativi risultati, nel caso contrario è utile cambiare strategia o integrare con altre terapie. Salvo problematiche particolari è difficile che si effettuano più di 1 o 2 sedute settimanali, non siamo necessariamente “ancorati” al vecchio concetto di “ciclo di sedute”.

Quanto devo attendere prima di fissare un appuntamento?

Non molto, nell’arco di una settimana è possibile fissare un appuntamento.

Il Dott. Carmine Cosentino è convenzionato con il SSN (Sistema Sanitario Nazionale)?

No, l’elenco delle convenzioni stipulate è consultabile qui.

Posso pagare con il POS?

Si, i pagamenti delle sedute si possono effettuare con bancomat e carte di credito.

Lo Studio è accessibile per i pazienti in carrozzina?

Si, avvisando c’è una rampa apposita per l’unico gradino nell’ingresso. Lo Studio rispetta le norme per l’abbattimento delle barriere architettoniche.

E' un fisioterapista abilitato?

È importante verificare almeno la titolarità di chi effettua le Terapie, in ogni caso è diritto del Paziente informarsi chi sia il professionista abilitato che effettua il trattamento. Se è naturale che l’abilità e l’esperienza del professionista risulti determinante nella Terapia Manuale, è altresì riconosciuto che la Terapia Strumentale di ultima generazione (Tecar Terapia, Onda d’urto ecc.) abbia sempre più una valenza “operatore-dipendente”, quindi la possibilità di successo di una terapia è in funzione non solo dalla qualità ed efficienza dell’apparecchiatura, ma anche dalla capacità dalla competenza e dalla modalità con cui viene utilizzata, per questo gli operatori sanitari devono essere aggiornati e “formati” per il corretto utilizzo dei macchinari elettromedicali.

Una piccola struttura come lo Studio Fisioterapico Cosentino non può e non vuole mirare ai grandi numeri: abbiamo necessità di fornire una qualità elevata, cercando di allinearci ai protocolli di trattamento più evoluti, e seguendo l’aggiornamento della Medicina Riabilitativa.

Il Dott. Carmine Cosentino è Iscritto al n. 27 dell’albo della professione sanitaria di fisioterapista, presso l’Ordine TSRM PSTRP di Milano – Como – Lecco – Lodi –  Monza e Brianza- Sondrio, dal 04/12/2018, con delibera n. 28  del 04/12/2018.