La terapia manuale

La terapia manuale è una metodica internazionalmente riconosciuta di prevenzione, valutazione e trattamento di disturbi che interessano l’apparato muscolo-scheletrico attraverso l’uso delle mani. È l’insieme delle terapie che vengono eseguite dal fisioterapista manualmente, agendo su tessuti come muscoli e tendini o in modo diretto sui distretti articolari. in questo ambito rientrano: l’osteopatia, la terapia miofasciale, la massoterapia, con tutte le sue varianti come il massaggio connettivale riflessogeno, il trasverso profondo in cui vengono trattati precisi punti tendinei o il trattamento dei Trigger point, il linfodrenaggio, le metodiche di stretching o allungamento mio-fasciale, le mobilizzazioni, le trazioni, i pompages e le manipolazioni articolari. La terapia manuale rappresenta uno strumento indispensabile per il fisioterapista a cui permette una valutazione funzionale globale del soggetto che mette in correlazione la disfunzione del sistema locomotore e i sintomi del paziente con l’esecuzione di un trattamento sempre più mirato alle cause disfunzionali (tessuti ossei, capsulari, legamentosi, tendinei, muscolari e fasciali) che sono alla base del dolore.

L'osteopatia

L’Osteopatia è una terapia complementare alla medicina tradizionale con un approccio integrato su più sistemi del nostro corpo, tale metodica si basa sul contatto manuale per la valutazione, la diagnosi ed il trattamento di diverse patologie. Essa si avvale di alcuni principi cardine: l’essere umano è un’unità dinamica di funzioni il cui stato di salute è determinato da corpo mente e spirito; il corpo possiede dei meccanismi di autoregolazione e autoguarigione; la struttura e la funzione sono reciprocamente inter-correlate; la terapia razionale si fonda sull’applicazione di tutti e tre i principi.

L’Osteopatia si occupa principalmente dei problemi strutturali e meccanici di tipo neuro-muscolo-scheletrico a cui si possono collegare delle alterazioni funzionali degli organi e visceri (somato-viscerali) e del sistema cranio sacrale. Poiché in medicina osteopatica si ha una visione olistica del corpo umano, è legittimo anche il ragionamento contrario: un problema funzionale organico-viscerale può provocare dei dolori di tipo neuro-muscolo-scheletrico (viscero-somatici). Si possono trattare diversi disturbi come: cervicalgie, lombalgie, sciatalgie, artrosi, discopatie, cefalee, dolori articolari e muscolari da traumi, alterazioni dell’equilibrio, nevralgie, stanchezza cronica, affezioni congestizie come otiti, sinusiti, disturbi ginecologici e digestivi.

Prendi un appuntamento

Desideri ulteriori informazioni? Chiama ora

Trattamenti

Manipolazioni Periferiche (metodo Mcn Mennell)

Mulligan Concept

Strain Counterstrain (metodo Dr. Jones)

Tecniche Articolatorie e Dirette

Valutazione e Terapia delle Asimmetrie del Distretto Cranio - Cervico- Mandibolare

Domande e risposte

Non hai trovato quello che stavi cercando?

Compila il modulo per avere informazioni più dettagliate

Acconsento al trattamento dei dati
In base alla nuova normativa GDPR UE/2016/679 si prega di prendere visione dell'informativa sulla privacy, per la corretta gestione dei suoi dati abbiamo bisogno della sua autorizzazione.

Quanto costa una seduta di terapia?

Per conoscere i costi in dettaglio delle terapie singole o terapie abbinate si consiglia di compilare il form di contatto e sarà inviato un preventivo di massima senza impegno.

Perché la stessa prestazione può essere tariffata con importanti differenze da un ambulatorio all’altro?

Il diverso costo delle prestazioni di Fisioterapia, nei diversi studi, è una delle questioni che maggiormente disorienta i Pazienti. La problematica è complessa ma è possibile indicare qualche linea guida nel tentativo di fare chiarezza. Tariffe elevate e grandi scenografie ambientali non sono necessariamente sinonimo di qualità, ma è pur vero che l’aggiornamento, la qualifica dei professionisti sanitari, il rinnovo delle apparecchiature e l’efficienza di un servizio hanno dei costi considerevoli, ne consegue che anche tariffe esageratamente basse debbano suscitare perplessità.

Quanto dura una terapia?

La durata varia tra i 45/50 minuti una seduta di terapia fisioterapica, manuale/osteopatica; tra i 50/60minuti il drenaggio linfatico manuale; tra i 20/25 una seduta di tecarterapia; tra i 5/12 minuti una seduta di onde d’urto radiali.

Quante sedute bisogna fare per avere dei buoni risultati?

È tra la 3^ e 5^ seduta che si devono avere dei significativi risultati, nel caso contrario è utile cambiare strategia o integrare con altre terapie. Salvo problematiche particolari è difficile che si effettuano più di 1 o 2 sedute settimanali, non siamo necessariamente “ancorati” al vecchio concetto di “ciclo di sedute”.

Quanto devo attendere prima di fissare un appuntamento?

Non molto, nell’arco di una settimana è possibile fissare un appuntamento.

Il Dott. Carmine Cosentino è convenzionato con il SSN (Sistema Sanitario Nazionale)?

No, l’elenco delle convenzioni stipulate è consultabile qui.

Posso pagare con il POS?

Si, i pagamenti delle sedute si possono effettuare con bancomat e carte di credito.

Lo Studio è accessibile per i pazienti in carrozzina?

Si, avvisando c’è una rampa apposita per l’unico gradino nell’ingresso. Lo Studio rispetta le norme per l’abbattimento delle barriere architettoniche.

E' un fisioterapista abilitato?

È importante verificare almeno la titolarità di chi effettua le Terapie, in ogni caso è diritto del Paziente informarsi chi sia il professionista abilitato che effettua il trattamento. Se è naturale che l’abilità e l’esperienza del professionista risulti determinante nella Terapia Manuale, è altresì riconosciuto che la Terapia Strumentale di ultima generazione (Tecar Terapia, Onda d’urto ecc.) abbia sempre più una valenza “operatore-dipendente”, quindi la possibilità di successo di una terapia è in funzione non solo dalla qualità ed efficienza dell’apparecchiatura, ma anche dalla capacità dalla competenza e dalla modalità con cui viene utilizzata, per questo gli operatori sanitari devono essere aggiornati e “formati” per il corretto utilizzo dei macchinari elettromedicali.

Una piccola struttura come lo Studio Fisioterapico Cosentino non può e non vuole mirare ai grandi numeri: abbiamo necessità di fornire una qualità elevata, cercando di allinearci ai protocolli di trattamento più evoluti, e seguendo l’aggiornamento della Medicina Riabilitativa.

Il Dott. Carmine Cosentino è Iscritto al n. 27 dell’albo della professione sanitaria di fisioterapista, presso l’Ordine TSRM PSTRP di Milano – Como – Lecco – Lodi –  Monza e Brianza- Sondrio, dal 04/12/2018, con delibera n. 28  del 04/12/2018.